Web blacknights1.blogspot.com
penadimorte.blogspot.com svulazen.blogspot.com

Il cinno torna a casa da suo padre comunista, poi PDS,quindi Ds con il cuore bertinottiano ed ora Pd."Papà,papà,i coccodrilli volano!".Il rude comunista non capisce e non si adegua:"Non dire sciocchezze!".Il figlio insiste:"Papà,papà,i coccodrilli volano!".Il rude compagno sembra scoppiare:"E' quella fascista della maestra a dirti queste bugie?"."Papà,l'ho letto sull'Unità".Il vecchio compagno si affloscia,non capisce ma si adegua:"Volano, volano ... svulazen ... svolazzano".

domenica, maggio 19, 2013

Forza Nuova per l'Identità e le Radici dell'Italia

Con una serie di manifestazioni in tutta Italia, Forza Nuova ha issato il vessillo della Italianità contro la perversa voluttà del meticciato incombente.
Da Macerata a Rimini sono stati organizzati presidi ed esposti manifesti per far sapere agli Italiani che c'è almeno una organizzazione pronta a combattere per i diritti degli Italiani e non solo una miriadi di associazioni pronte a sacrificare gli Italiani per gli immigrati.
Anche a Bologna questa battaglia viene sostenuta da Forza Nuova e ieri vi è stato un presidio che inizialmente doveva essere presso l'Ospedale Maggiore per protestare contro la invasiva presenza rom, mai contrastata dalle Forze dell'Ordine con l'efficacia necessaria.
Come sempre, appena si muove Forza Nuova, scatta il riflesso pavloviano della sinistra che organizza "contromanifestazioni", dimostrando di vivere solo come parassita delle iniziative altrui.
Quel che è accaduto in altre Nazioni (ad esempio in Ungheria con Jobbick, Grecia con Alba Dorata, Francia con il Fronte Nazionale, Regno Unito con l'Ukip e il BNP, ma non solo ) può accadere anche in Italia.
Sarebbe da auspicare una maggiore considerazione da parte del Centro Destra verso gli identitari di Forza Nuova che, su molti temi quali l'immigrazione, l'euro, la Sovranità Nazionale, i Valori morali) rappresentano le medesime istanze del Centro Destra e non hanno paura di manifestarle nelle piazze, scatenando la bile dei comunisti.


Entra ne

11 commenti:

Nessie ha detto...

E' questione di trattino. FN è destra, PdL è centro-destra. Forse il secondo teme di lasciarci...il trattino ;-)

Massimo ha detto...

Il fatto è che anche Lega e PdL organizzano presidi e banchetti, ma ognuno per conto proprio, quindi con una incisività, anche come proiezione, di gran lunga inferiore a quanto accadrebbe se manifestassero assieme. Non devono aver paura dello scontro, perchè tanto è inevitabile. Quindi si mettano assieme e smettano di fare tutti i primi della classe.

Josh ha detto...

Ci sono un po' di cose da notare ....Il CentroDestra-PDL è pieno di moderati che proprio non credono le stesse cose di FN e della Destra più caratterizzata.

Altri del PDL sono ex socialisti che fanno un po' i liberali.

Oggi la questione oltre che destra e sinistra è anche tra mondialisti e sovranisti...e un po' di mondialismo ce l'ha dentro anche il PDL.

Il PDL non è identitario. Accettando l'UE ( e il PPE di cui fa parte) ha scelto sia una posizione centrista in UE sia appoggia l'Ue tramite i trattati su cui concorda (Maastricht, Lisbona che han votato sia PDL sia Lega...inutile allora fare caciara...)

Accettando l'UE coi i suoi disvalori ne discende la non identità perchè l'UE ha per statuto la scomparsa dell'identità delle nazioni e degli Stati nazionali che vengono "superati".

Aggiungo dal punto di vista monetario Berlusconi tramite le quote in Unicredit, ha parte in Bankitalia....quindi è parte attiva dell'UE e dell'euro.

Oltre tutto ora è al governo con Idem, Kyenge e prima con Monti ha votato 52 fiducie a Mes e Fiscal Compact....

quale identità? :-))

Josh ha detto...

Quindi sull'immigrazione il PDL non ha le stesse idee di FN, perchè il PDL la contempla in fondo obbedendo sempre all'UE....

Sull'euro il PDL ci sta e FN no

Sulla Sovranità Nazionale il PDL l'ha ceduta all'Ue sottoscrivendo certi trattati e FN no

non sono cioè le medesime istanze tra PDL e FN ...

aggiungo che il PDL in fondo così borghese non aderirebbe volentieri ai "ragazzi di strada" di FN con la loro destra rivoluzionaria,
non foss'altro per una questione di allure e di rappresentatività di un certo ceto sociale....
ma anche per le diverse scelte di fatto compiute dal PDL verso le gerarchie Ue a cui si sono APPECORATI...

nè FN ha voglia di PDL sapendo che su euro, il PDL l'ha accettato, Sovranità...il PDL ha firmato Lisbona quindi l'ha ceduta, ha firmato Fiscal Compact e Mes quindi l'ha ceduta anche in ambito economico...i realtà i motivi di disaccordo e frizione sono parecchi.

Massimo ha detto...

Insistendo su tali distinguo si aprono le porte alla perversione sinistra. Se la si pensasse allo stesso modo si starebbe nel medesimo partito. Ma se ancora non c'è il "matrimonio" omosessuale o la cittadinanza e voto per gli immigrati lo si deve più al PdL che a Fn. Quando uno vuole tutto, finisce che non ottiene nulla.

Nessie ha detto...

"Ma se ancora non c'è il "matrimonio" omosessuale o la cittadinanza e voto per gli immigrati lo si deve più al PdL che a Fn". Tu parli di ieri, ma la tua fotografia col governo del Lettamaio è già cambiata:


http://www.ilsussidiario.net/News/Politica/2013/5/10/UNIONI-CIVILI-Video-Josefa-Idem-presentero-proposta-di-legge-ma-non-si-chiameranno-nozze/391860/

Inoltre l'appoggio all'estensione dei diritti sanitari ai "compagni" dei parlamentari gay Gasparotto, Concia e Vendola, è stato dato anche dal PdL . Inutile far finta di non volerlo vedere.

Massimo ha detto...

E' lo scotto che si paga quando, per voler essere troppo "puri", si fanno mancare 120mila voti al PdL, consegnando quasi 500 parlamentari alla sinistra ... :-)

Nessie ha detto...

Il tempo è galantuomo e rivelerà quel che per ora siamo in pochi a voler vedere. C'è un mucchio di pie Dame )(e di pii Damoni come Galan) che non vedono l'ora di fare una bella legge pro gaiezza. Ci sei solo tu a sperare nella purezza del Pdl e a dare la colpa a chi non lo vota più.

Massimo ha detto...

E' un dato di fatto che se il Centro Destra avesse avuto quei 120mila voti in più la questione della cittadinanza e voto agli immigrati non sarebbe all'ordine del giorno e probabilmente non avremmo una ministra africana. Così come è un dato di fatto che sotto i parlamenti a maggioranza di Centro Destra non si è posta la questione del "matrimonio" tra omosessuali. E non solo questo.

Nessie ha detto...

Sbagli! e di GROSSO. La ministra africana sarebbe stata imposta lo stesso dalle oligarchie. I politici non comandano più un tubo.

Nessie ha detto...

PS: a testimonianza di ciò, ci fu durante le elezioni del 2007 la candidatura della marocchina Souad Sbai, poi eletta nelle liste del PdL.