Web blacknights1.blogspot.com
penadimorte.blogspot.com svulazen.blogspot.com

Il cinno torna a casa da suo padre comunista, poi PDS,quindi Ds con il cuore bertinottiano ed ora Pd."Papà,papà,i coccodrilli volano!".Il rude comunista non capisce e non si adegua:"Non dire sciocchezze!".Il figlio insiste:"Papà,papà,i coccodrilli volano!".Il rude compagno sembra scoppiare:"E' quella fascista della maestra a dirti queste bugie?"."Papà,l'ho letto sull'Unità".Il vecchio compagno si affloscia,non capisce ma si adegua:"Volano, volano ... svulazen ... svolazzano".

sabato, giugno 18, 2011

Autolesionismo

Come titolo sarebbe stata più appropriata quella parola che Berlusconi usò nel 2006 per definire chi non vota secondo il proprio interesse, ma "autolesionismo" rende ugualmente l'idea di un comportamento masochista.
E così ci risiamo, come nel 2009, nell'unico quartiere strappato alla sinistra nonostante la presenza di ben due liste di disturbo (terzo polo e Corticelli) il Centro Destra aveva ottenuto la maggioranza e poteva creare i presupposti per un contropotere nei confronti di Palazzo d'Accursio.
Poteva farlo cavalcando, ad esempio, l'inqualificabile scelta di sistemare a Villa Aldini una ventina di immigrati (e alla fine, come sempre, si scoprirà che saranno almeno il doppio a bivaccare in tale storica residenza ...).
Poteva farlo contestando le limitazioni al traffico che penalizzano fortemente i residenti del Santo Stefano, soprattutto quelli abitanti nell'ex quartiere Colli.
Poteva farlo creando i presupposti per una costante aggressione alla politica della giunta comunale su ogni provvedimento.
La sconfitta in comune è stata evidentemente mal digerita e invece di buttarsi a fare opposizione dura e senza sconti, vediamo una parte del Pdl (tra l'altro quella derivante dall'ex Msi !!!) che "apre" a coop, arci e quant'altro.
Una sciocchezza simile difficilmente potrà essere metabolizzata dal nucleo portante dell'elettorato di Destra, con il risultato di veder sfarinare il consenso, senza guadagnarne da parte di quei soggetti cui si vorrebbe aprire e che ringrazierebbero senza ricambiare.
Come se non bastasse, subito dopo aver proposto le primarie (altra bufala assemblearista della sinistra) i dirigenti locali del pdl preferiscono una ciellina al candidato che, dopo il capogruppo tale in forza dei voti presi, ha ottenuto più preferenze.
Ripescano però il criterio delle preferenze per confermare la scelta della signora Giorgetti quale presidente del Santo Stafno che ieri non ha ottenuto i voti necessari.
Se andranno a vuoto anche le prossime due votazioni l'unico quartiere non di sinistra di Bologna, a netta e consolidata maggioranza di Centro Destra dovrà tornare a votare.
E poichè l'elettorato di Centro Destra, a differenza dei propri omologhi sulla riva opposta, non porta l'anello al naso e non vota chiunque gli venga proposto, il rischio concreto è che aumenti l'astensione e la sinistra occupi persino il Santo Stefano.
Se ne rendono conto i dirigenti del pdl ?
La mia impressione è che la signora Giorgetti non sia il presidente idoneo per guidare il Santo Stefano allo scontro all'arma bianca contro la giunta cattocomunista, ma votatela ugualmente !
In fondo lo avevate deciso in aprile e sarebbe sempre meglio che gettare i dadi sulla ruota del voto anticipato, magari con liste di Centro Destra tra loro contrapposte a solo uso e consumo della sinistra.

Entra ne


Nessun commento: