Web blacknights1.blogspot.com
penadimorte.blogspot.com svulazen.blogspot.com

Il cinno torna a casa da suo padre comunista, poi PDS,quindi Ds con il cuore bertinottiano ed ora Pd."Papà,papà,i coccodrilli volano!".Il rude comunista non capisce e non si adegua:"Non dire sciocchezze!".Il figlio insiste:"Papà,papà,i coccodrilli volano!".Il rude compagno sembra scoppiare:"E' quella fascista della maestra a dirti queste bugie?"."Papà,l'ho letto sull'Unità".Il vecchio compagno si affloscia,non capisce ma si adegua:"Volano, volano ... svulazen ... svolazzano".

sabato, aprile 23, 2011

Che Merola abbia “gufato” il Bologna ?



Ricordate la doppia gaffe di Virginio Merola, candidato che la sinistra ha scelto per opporsi all’elezione a sindaco di Manes Bernardini ?
Aveva detto, dimostrando totale ignoranza delle sorti calcistiche della squadra della città che vorrebbe amministrare, che sperava che il Bologna tornasse in serie A.
Poi, per rimediare, ha affermato che voleva dire che sperava tornasse in B.
Ebbene il suo auspicio, che sembrerebbe una gufata” in piena regola, potrebbe avverarsi vista la quarta sconfitta consecutiva dei rossoblu, in casa con il Cesena.
Merola, ove fosse disgraziatamente eletto, potrebbe così emulare il suo sindaco di riferimento, con il quale ha condiviso tante scelte sbagliate come il “civis”, Cofferati che, ad un anno dalla elezione, vide la retrocessione del Bologna.
Merola potrebbe battere il record, tanto è vero che potrei suggerire a Manes Bernardini un nuovo slogan: chi vota Merola non ama il Bologna (e neppure Bologna ...).
Il Bologna, che tanto ha commosso ed esaltato fino ad un mese fa, ha perso anche con il Cesena e adesso è ad appena cinque punti dal terzultimo posto, con quattro gare al termine.
Non c’è più traccia della squadra che ha vinto, tra l’altro, a Torino contro la Juventus.
Sembra che i calciatori vogliano giustificare, inanellando risultati disastrosi, i famigerati permessi per invalidi di cui hanno, sicuramente senza dolo, usufruito per circolare nel centro della città (la colpa è di chi amministra sapendo solo imporre divieti, non loro !).
La debolezza societaria si riverbera ora in pieno sulla squadra.
Non so cosa si possa fare se non sperare che Sampdoria e Lecce continuino a perdere anche loro.
Quattro partite di cui una sola “impossibile”, con il Napoli, che avrebbero potuto darci almeno i tre punti necessari alla totale tranquillità, perse senza attenuanti.
E se si cercasse di dare una scossa all’ambiente cambiando allenatore ?


Entra ne

1 commento:

Michele Grazia ha detto...

come si dice da noi: "mi sa anche a me"