Web blacknights1.blogspot.com
penadimorte.blogspot.com svulazen.blogspot.com

Il cinno torna a casa da suo padre comunista, poi PDS,quindi Ds con il cuore bertinottiano ed ora Pd."Papà,papà,i coccodrilli volano!".Il rude comunista non capisce e non si adegua:"Non dire sciocchezze!".Il figlio insiste:"Papà,papà,i coccodrilli volano!".Il rude compagno sembra scoppiare:"E' quella fascista della maestra a dirti queste bugie?"."Papà,l'ho letto sull'Unità".Il vecchio compagno si affloscia,non capisce ma si adegua:"Volano, volano ... svulazen ... svolazzano".

lunedì, marzo 14, 2011

Settimana decisiva per il candidato sindaco del Centro Destra


Il Centro Destra bolognese, a due mesi dal voto, è ancora alle prese con la designazione del candidato sindaco per le elezioni del 15 e 16 maggio prossimo. Non è un bel biglietto da visita. E’ vero che, comunque vada, chi è di Centro Destra non voterebbe mai per il candidato del pci/pds/ds/pd, men che meno dal momento che questi è il campano Merola, terzo forestiero, estraneo alla realtà di Bologna, che il partito da 66 anni egemone, ha imposto ai suoi militanti. Ma è anche vero che una candidatura la si costruisce anche nel tempo, facendo circolare il nome e organizzando la campagna elettorale. E’ apprezzabile la decisione di Fabio Garagnani nel respingere l’ipotesi di votare un candidato civico, meno l’incertezza sul nome. A questo punto rimane un solo candidato organizzato e radicato sul territorio: Manes Bernardini della Lega Nord. In subordine Anna Maria Bernini, deputato del Pdl, che peraltro pare non voglia candidarsi da sindaco, dopo aver fatto una bella corsa da candidata alla presidenza della regione. Mi auguro che il Centro Destra si decida a dare l’investitura a Bernardini, organizzando liste comunali e di quartiere adeguate a raccogliere il maggior numero di voti, anche in prospettiva futura. Perchè se si vince, bene, ma se si perde il candidato della sinistra farà l’ennesimo flop amministrativo, ideologizzato come è, e nel 2016 sarà una passeggiata la corsa per un Manes Bernardini nel frattempo cresciuto nella conoscenza dei cittadini e come capo di un opposizione che dovrà essere durissima e senza sconti, nel palazzo, nei quartieri e in piazza. Entra ne

1 commento:

Michele Grazia ha detto...

Condivido in tutto: unico candidato possibile