Web blacknights1.blogspot.com
penadimorte.blogspot.com svulazen.blogspot.com

Il cinno torna a casa da suo padre comunista, poi PDS,quindi Ds con il cuore bertinottiano ed ora Pd."Papà,papà,i coccodrilli volano!".Il rude comunista non capisce e non si adegua:"Non dire sciocchezze!".Il figlio insiste:"Papà,papà,i coccodrilli volano!".Il rude compagno sembra scoppiare:"E' quella fascista della maestra a dirti queste bugie?"."Papà,l'ho letto sull'Unità".Il vecchio compagno si affloscia,non capisce ma si adegua:"Volano, volano ... svulazen ... svolazzano".

giovedì, marzo 31, 2011

Manes Bernardini: finalmente Bologna !


Dopo lungo penare, anche il Pdl è finalmente addivenuto alla logica ed opportuna soluzione di sostenere Manes Bernardini come candidato sindaco di Bologna.

Il Centro Destra resta unito, respinge le esiziali sirene del cosiddetto “civismo”, mantiene le distanze e marca la differenza al primo turno da finioti e casinisti.

E ci si conta.

Perchè ci si possa contare sul serio sarebbe opportuno che si evitassero le furbizie di candidati inseriti in listoni a più simboli o con simboli neutri.

Ci siano le liste della Lega, del Pdl, di Casini e di Fini.

Vediamo la vasta area che è sempre stata in opposizione ai comunisti a Bologna a chi darà le preferenze maggiori.

Personalmente credo che Bernardini sia il miglior candidato che, tra gli uomini locali, il Centro Destra potesse mettere in campo.

Un giovane (neppure quarantenne) professionista, quindi non legato alle centrali del potere economico e politico della città, un bolognese che sa cosa sia Bologna, cosa vuole Bologna e da dove viene la bolognesità che ha respirato per tutta la vita.

Bologna ha bisogno dei bolognesi e non di soggetti estranei alla cultura, alle tradizioni e al sentimento profondo della città.

Bernardini può riuscire a costringere allo spareggio il candidato del pci/pds/ds/pd, sostenuto da tutto l’apparato di potere comunista costruito in oltre sessant’anni e quindi può vincere il ballottaggio se i cosiddetti “civici” faranno confluire senza riserve il loro voto su di lui.

Bene, quindi, la scelta del Pdl che così si fa perdonare le lentezze decisionali di questi mesi.

Adesso mi aspetto una forte campagna elettorale per Bernardini sindaco e una alleanza,come proposta da Corticelli, nei quartieri per conquistarne il maggior numero possibile.

Adesso, come come dice lo slogan elettorale di Manes Bernardini, si parli della nostra città: finalmente Bologna !


Entra ne

1 commento:

marshall ha detto...

Suppongo che anche Lega Nord di Monza Brianza plauda a questa scelta e ne sostenga la candidatura.
In bocca al lupo!