Web blacknights1.blogspot.com
penadimorte.blogspot.com svulazen.blogspot.com

Il cinno torna a casa da suo padre comunista, poi PDS,quindi Ds con il cuore bertinottiano ed ora Pd."Papà,papà,i coccodrilli volano!".Il rude comunista non capisce e non si adegua:"Non dire sciocchezze!".Il figlio insiste:"Papà,papà,i coccodrilli volano!".Il rude compagno sembra scoppiare:"E' quella fascista della maestra a dirti queste bugie?"."Papà,l'ho letto sull'Unità".Il vecchio compagno si affloscia,non capisce ma si adegua:"Volano, volano ... svulazen ... svolazzano".

mercoledì, gennaio 19, 2011

Con o senza sindaco non cambia nulla

Dopo un anno dal commissariamento di Bologna i partiti si stanno schierando per individuare i rispettivi candidati a sindaco.
Il pci/pds/ds/pd, il più indiziato per esprimere un candidato vincente, è diviso su tre nominativi del tutto anonimi e di secondo piano (ed è già averli elevati in grado).
Il Centro Destra sta scontando le incertezze nazionali e se l’alleanza tra Pdl e Lega è solida, senza l’apporto dell’Udc di Casini nessun candidato bolognese può sperare di conquistare la poltrona che fu di Guazzaloca.
Ma avrò tempo per bersagliare i candidati, anche se la mia speranza è che il Centro Destra usi il primo turno come primaria con candidati di bandiera, l’un contro l’altro armati, ma uniti dal patto di sostenere con forza e lealmente chi dovesse andare al ballottaggio contro il candidato comunista (ovviamente con l’eccezione di un eventuale candidato finiota al quale non dovrebbe mai e poi mai essere concesso il voto del Centro Destra).
Un anno, dunque, di commissario: qualcuno ha notato la differenza ?
Semmai, in meglio.
Una maggior cura per le strade, meno chiacchiere e comunicati stampa, i tagli alle spesesono stati effettuati con oculatezza.
Purtroppo anche in negativo dobbiamo rilevare la continuità con il passato a cominciare da quella irritante ed inutile privazione della libertà di circolazione al giovedì nei mesi da gennaio a marzo (e da ottobre per le automobili pre euro) e dalla conferma dei lavori per il civis.
Il commissariamento si è quindi risolto in un vantaggio per la nostra città, anche se, per ovvi motivi di mancanza di continuità, non sono stati approntati piani di lungo respiro e, ancora una volta, non è stato avviato a soluzione il problema del traffico strettamente connesso con la metropolitana, autentica chimera bolognese.
Del resto anche le amministrazioni Cofferati e Delbono non hanno realizzato alcunchè e, neppure, avviato progetti di ampio respiro.
Quasi quasi non sarebbe malvagio pensare ad un commissariamento di dieci anni.
Vuoi vedere che un “dictator” riuscirebbe a risollevare le sorti di una città in costante ed inarrestabile declino ?

Entra ne

Nessun commento: