Web blacknights1.blogspot.com
penadimorte.blogspot.com svulazen.blogspot.com

Il cinno torna a casa da suo padre comunista, poi PDS,quindi Ds con il cuore bertinottiano ed ora Pd."Papà,papà,i coccodrilli volano!".Il rude comunista non capisce e non si adegua:"Non dire sciocchezze!".Il figlio insiste:"Papà,papà,i coccodrilli volano!".Il rude compagno sembra scoppiare:"E' quella fascista della maestra a dirti queste bugie?"."Papà,l'ho letto sull'Unità".Il vecchio compagno si affloscia,non capisce ma si adegua:"Volano, volano ... svulazen ... svolazzano".

mercoledì, giugno 24, 2009

Delbono provi a convincermi

Delbono, forestiero di Mantova come Cofferati lo è di Cremona, neosindaco di Bologna ha dichiarato che si darà da fare per convincere chi non ha votato per lui di essere un buon sindaco.
Io non ho alcuna fiducia in lui, come non ne ho in nessun possibile candidato della sinistra.
Ma voglio prenderlo in parola ed elencargli le iniziative che potrebbero convincermi a dichiarare pubblicamente che sì, meritava di essere votato.
1) Moschea
Seppellire definitivamente ogni progetto di costruire una moschea a Bologna che richiamerebbe una miriade di musulmani nella nostra città.
2) Immigrazione
Dare disposizione alla Polizia Municipale di controllare a tappeto i permessi di soggiorno degli extracomunitari, per denunciare ed espellere gli illegali, e concedere la residenza solo a quanti possano dimostrare di essere autosufficienti con un lavoro ed una abitazione.
3) Sicurezza
Intensificare i pattugliamenti anche nelle zone periferiche, sottoscrivendo anche convenzioni con associazioni di vigilanza privata, in modo che possano garantire strade sicure e appartamenti non violati.
4) Rom
Smantellare tutti i campi rom e non concedere alcun permesso di campeggio al di fuori delle aree organizzate.
5) Metropolitana
Dare immediato avvio ai lavori per la metropolitana, trovando i soldi in ogni modo tranne mettere le mani nelle tasche dei cittadini.
6) Civis
Rinunciarvi.
7) Traffico e viabilità
Provvedere ad una immediata manutenzione generale delle strade che dovranno essere conservate senza buche e avallamenti.
Abolire il blocco del traffico del giovedì senza più ripristinarlo.
Ridurre la zona a traffico limitato.
Spegnere Sirio e Rita.
8) Famiglia
Aiutare con sgravi fiscali le Famiglie nell’assistenza degli anziani e nella custodia dei bambini.
Cancellare ogni pretesa di riconoscimento giuridico a quanti pretendono di legittimare le pratiche sessuali tra persone dello stesso sesso.
9) Finanza
Abolizione delle iniziative pseudo culturali estive che sono solo un costo.
Riscuotere da ogni locale di proprietà del comune il canone di affitto stabilito in base al mercato.
10) Commercio
Libertà di licenza.
Libertà di orari.
Libertà di circolare per chi vuole andare a comprare in un negozio del centro.
Libertà di prezzo.
Libertà di scelta.
Caro Delbono, se realizzerai anche solo cinque dei dieci punti indicati senza agire in contrasto con i restanti cinquedichiarerò pubblicamente che mi sono sbagliato a votare Morselli al primo turno e Cazzola al ballottaggio, perché mi “avrai convinto”.

@


Entra ne

8 commenti:

Josh ha detto...

Delbono con me si dovrà dare da fare parecchio per convincermi, fino a snaturarsi. Molto giusto quel che scrivi, ma mi sa che non c’entri con i programmi del piddino mantovano.

Sulla moschea il pd ha altre idee: partendo dall’ateismo comunista, che nel loro caso è pura disinformacija, lobbismo semimassonico e ignoranza storica, affermano che tutte le religioni siano uguali anche come frutto storico-sociale e loro sono per la ‘laicità’, che diventa poi in campo religioso-sociale la vittoria del diritto del più arrogante anche contro la storia millenaria locale. Come sai si dice in quell’area che l’Italia con il Cattolicesimo è un po’ come l’Iran con Ahmadinejad: la palese disonestà dell’affermazione la dice tutta.
Chi nel pd è cristiano, lo è come Prodi e Bindi: cioè a parole ‘credente’, poi magari Prodi lo trovi prono al capitalismo Usa, Goldman Sachs & co. , la Bindi la trovi favorevole a norme ‘laiche’ quali tecniche abortive su larga scala, matrimoni gai, pacchetti fine vita & co, comunque pronta a favorire tutti gli istituti contrari all’etica cristiana: chiamasi non laicità, ma DOPPIA COSCIENZA.
Né interessa loro quale sia la religione della maggioranza qui, in barba agli autoctoni e alle radici del posto, pronti a snaturarci. Non capiscono (o da venduti fingono di non capire) che l’islam ha caratteristiche giuridiche che non si sposano con nessuno dei nostri ordinamenti: prima di tutto il ruolo della donna, la dignità della persona, il matrimonio poligamico di fatto già esistente, la considerazione del suolo privato/pubblico, il riconoscimento delle leggi dello Stato. Qui si rischia, nei prox 5 anni, di trasformare Bologna nel centro islamico più grande d’Europa, e polo favorito d’attrazione terrorista (come già di recente è stato con la vicenda S. Petronio).

Josh ha detto...

Dal sito del PD leggi qui cosa esibiscono fieramente http://www.partitodemocratico.it/dettaglio/66453/Nel_tribunale_islamico_d%27Italia

Dall’art. "Ma la libertà religiosa è anche questa. Io non penso all´Inghilterra, perché per arrivare a quel punto, in Italia, di questo passo, ci vorranno cento anni. Ma una comunità è tale anche se può amministrare e sottoporsi volontariamente alla legge del suo Dio. È quello che facciamo”

Mi pare in direzione 100% opposta a quello che desideriamo e riteniamo possibile. L’UK oggi più che un “modello a cui arrivare”….è una nazione palesemente fallita, e non più in mano inglese. Laicità contro i cristiani, norme religiose giuridiche islamiche ammesse per le popolazioni e dallo Stato che se ne farebbe garante fino allo Stato nello Stato. Cioè una espropriazione nazionale. Il caso UK poi è particolare perché ha già una Costituzione a 2 velocità, o 2 Costituzioni, una per gli inglesi e una per i musulmani con la sharia.
Io non voglio una carta in Italia che permetta la sharia sul nostro territorio. Ma, si sa: il pd chiede l’autocensura ai cristiani e la laicità, e l’adozione di permessi e leggi islamiche pubbliche per l’islam. Alla faccia della laicità.

Josh ha detto...

Sul punto Immigrazione: come noto il PD come opinione ufficiale ha luoghi comuni: “anche noi un tempo eravamo immigrati”; fingono di non sapere che quando alcuni nonni o noi stessi siamo stati ‘immigrati’ (penso a italiani in Francia, Belgio, Germania, Svizzera) lo siamo stati in linea di massima solo per lavoro, in nazioni affini per spirito cultura religione modo di vita, mai abbiamo voluto sovvertire l’ordine sociale e religioso del paese che ci ospitava, né voluto costituire uno Stato nello Stato, mai appena arrivati abbiamo preteso casa gratis, sanità gratis, lavoro obbligato d’imperio, né abbiamo fatto venire nel nuovo paese ricongiungimenti familiari fino alla 98esima generazione, pure loro a cui regalare casa, lavoro & co; c’erano quote severe di immigrazione negli altri paesi, e spesso ci sono ancora, non ci siamo entrati da clandestini né in base a una categoria sempre più evanescente di ‘rifugiato politico’ (un vero e proprio affaire grazie al sistema ONU_ong e onlus varie, Caritas compresa).
Delbono non farà nulla, delle 2 se farà insisterà sulle meraviglie delle culture altrui come tutto il pd o simili da 20 anni a questa parte.
Per il caso rom, possono valere le tante frasette piddine: “la diversità è una ricchezza”.

Sicurezza: Bologna è città sicura perchè Delbono c’è.

Josh ha detto...

Non credo siano interessati alla metro, ci sarà forse il già esistente trenino ‘suburbana’ per chi lo sa, e per chi è vicino a quel servizio. Il civis lo porterà a termine nella sua completa inutilità sprecona, ormai è a buon punto. Sempre nelle opere pubbliche, che poi sono private, aumenterà anzi l’obbrobrio di Via Stalingrado con le sedi Unipol, la muraglia cinese, o nuovi palazzoni del Soviet, e Porta Europa (e che …Europa: quella del totalitarismo mondialista).
Mi meraviglio tra l’altro come abbiano potuto confermare la sinistra anche per come hanno gestito male, in punti nevralgici della città, la TAV: dai un’occhiata ai ponti abbandonati da anni in zona San Ruffillo-Via Toscana, e allo sprofondamento da terremoto in zona Sacro Cuore, Via Carracci, zona Stazione con palazzi, negozi e appartamenti discesi sotto il piano stradale e gente sloggiata da casa per edifici insicuri e impraticabili. Ci sarà il dispendioso progetto Stazione Centrale, affidato all’ennesimo giapponese, e pare una sorta di gigantesco Barbapapà bucherellato a più piani. Siamo una delle città medio-piccole con più supermercati e ipermercati d’Europa.
Domandati anche, come evidente dai piani edilizi degli anni ’50 fino ai primi ‘70, a Bo erano previsti 700.000 fino 1 milione di abitanti, e siamo poco più di 300.000 come subito dopo la guerra. Verso la fine anni 70 e primi 80 una marea di persone hanno abbandonato (magari per Milano) Bologna-città chiusa/senza futuro per chi non fa parte del “gioco” e della nomenklatura, da decenni in via di perenne liquidazione. E ti spieghi perché, a parte gli studenti, e l’apparato del Soviet, la maggior parte di altri bolognesi siano solo una marea di 80enni e 90enni che si bevono ancora la balla dell’incombente pericolo nazifascista.

Josh ha detto...

Le iniziative pseudoculturali estive sono il massimo dell’idea piddina di cultura: una vetrina-promo di personaggi, traguardi e proposte-fuffa di piattume molto pd oriented. Cosa che già fanno varie coop e arci le altre stagioni, con martellamento continuo, da quando fai la spesa a quando ti illudi di uscire la sera per fare qualcosa di diverso. “Svaghi di regime”, insomma.


Alla famiglia, non credo Delbono concederà nulla di specifico se non eventuali pacche sulle spalle alle mosche bianche che ancora si arrischiano a realizzarne una tra 10000 sacrifici, perché anche in campagna elettorale era contrario –e l’ha detto- all’assessorato alla famiglia per politiche specifiche proposto dal centrodx, perché a suo avviso la famiglia non è progetto degno di un assessorato e l’idea era fatta passare come incomprensibile e settaria. (….)
Le famiglie se ci devono essere ci sono, con o senza l’assessorato, rientra nella vita privata e sentimentale dei cittadini (come si mantengano poi famiglie figli e case, su questo Delbono non ci informa). Per opera dello Spirito Santo.
Ognuno farà, così, con ciò che ha, a parte chiaramente gli extracomunitari con i vari bonus ad personam o ad conditionem. O a parte chi può concedersi entrate extra, non necessariamente legali.
Tieni conto poi che insieme al Pd ha vinto un listone un po’ fotocopia dell’Unione. Tra PD e Rifondaroli/lista Verdi/Francescato/Sinistra e libertà con membri Arci ci sono molti personaggi gai pubblici che hanno sostenuto il tutto e Delbono, che già premono perché Bo o l’E/R abbia un registro Unioni di fatto gaie, un po’ come la Toscana, e che ti rappresentano l’idea di famiglia tradizionale come “simbologia ideologica fascista” e come un tabù innaturale. Quindi politiche della famiglia te le sogni.
Chi facesse politiche familiari, o per sostegno figli (di italiani), direbbero che è razzismo e discriminazione. Se danno bonus a famiglie extracomunitarie, invece è civiltà. Se aprono i registri unioni gaie sarà democrazia. Come concilieranno di qui a pochi anni coppie gay, più o meno legalmente e simbolicamente-giuridicamente riconosciute, e sharia, più o meno ammessa-praticata e giuridicamente riconosciuta, non è dato sapere, è una convivenza impossibile. In mezzo a ciò, le vacue battaglie ideologiche del pd, la gente normale si deve solo ARRANGIARE.

Josh ha detto...

Eeh a voglia dare la colpa a ….Berlusconi. Ma “Bologna sogna” (si chiamava così una rassegna estiva). In realtà Bologna dorme, anzi ronfa di brutto. Sotto Roipnol.

Morale: dobbiamo estinguerci, e saremo sostituiti, grazie alla ‘democrazia’ degli esperimenti socio-economici di questi prosaici fanfaroni svenditori della nazione.

Massimo ha detto...

Josh, è stato Delbono a dichiarare di voler convincere chi non lo ha votato ed io mi sono limitato ad elencargli cosa dovrebbe fare per convincere me. Se non lo farà, avrò solo la conferma di aver votato bene :-)
Intanto registriamo che la zona Colli del Quartiere Santo Stefano ha dato oltre il 61% dei voti a Cazzola, e il Quartiere Santo Stefano il 55%. Si ricomincia dal cortile di casa ;-)

Josh ha detto...

Ricominceremo dal cortile.

E nel frattempo l'Emilia è anche questa: leggi mo' qui che problemi...

http://islam.forumup.it/about2837-islam.html

http://islam.forumup.it/about2993-islam.html