Web blacknights1.blogspot.com
penadimorte.blogspot.com svulazen.blogspot.com

Il cinno torna a casa da suo padre comunista, poi PDS,quindi Ds con il cuore bertinottiano ed ora Pd."Papà,papà,i coccodrilli volano!".Il rude comunista non capisce e non si adegua:"Non dire sciocchezze!".Il figlio insiste:"Papà,papà,i coccodrilli volano!".Il rude compagno sembra scoppiare:"E' quella fascista della maestra a dirti queste bugie?"."Papà,l'ho letto sull'Unità".Il vecchio compagno si affloscia,non capisce ma si adegua:"Volano, volano ... svulazen ... svolazzano".

mercoledì, giugno 03, 2009

Bologna spera

Pochi giorni ancora e sapremo se la suicida scelta dei principali partiti del Centro Destra di presentarsi separati a sostegno di Guazzaloca l’Udc e di Cazzola Lega e pdl avrà consentito alla sinistra di chiudere al primo turno la partita.
Gli ultimi giorni hanno visto un (tardivo) rinsavimento delle parti, anche se ormai i quartieri sono stati consegnati al “nemico” senza combattere e non ci resta che punire gli autori del misfatto votando in massa FORZA NUOVA anche per mandare nei piccoli municipi di circoscrizione persone combattive e motivate (quando ero militare si sarebbe detto “massicci e incazzati”).
Comune e provincia possono ancora riservare la sorpresa perché si potrebbe costringere la sinistra al ballottaggio.
Allora, anche qui, al primo turno scegliamo candidati che, comunque vada, possano rappresentare la Destra bolognese, riservandoci di valutare se, chi e come si presenterà al secondo turno.
Votare STEFANO MORSELLI al comune significa votare chi ha dimostrato, negli anni, attaccamento ai colori della città dove è nato e vissuto, dove ha studiato e combattuto, sin dai banchi del liceo, per una idea di Destra della politica.
Votare PIETRO PAOLO LENTINI alla provincia significa effettuare una scelta sulla stessa linea, coerente anche con la volontà di vedere in futuro riunita la Destra italiana dopo la diaspora provocata dalle scelte di Fini.

Dal sito di Stefano Morselli :

No al Civis, meglio pagare le penali previste che penalizzare Bologna con un treno nel centro storico;

Riapertura del centro storico per il rilancio del commercio e nuovo piano del traffico con lo spegnimento di Sirio e Rita

Riforma del Corpo dei Vigili Urbani;

Rifacimento dell'arredo urbano ;

Contingentamento delle licenze alimentari e controlli settimanali dei Vigili Urbani per verificare il rispetto delle norme di pulizia ed igiene e per contrastare il lavoro nero e clandestino;

Sconti sulle tariffe comunali per gli esercizi commerciali che tengono accese le luci dopo la chiusura, consentendo così una maggiore sicurezza e agibilità di strade e piazze;

Promozione del turismo creando appositi eventi culturali, gastronomici, sportivi ed inserire Bologna nei grandi circuiti dei media;

Rilancio culturale come espressione di una città laboratorio dinamicamente futurista in grado di stupire con tanti cantieri "progetto", itinerari ,guide e trasformazioni ;

Istituzione dell'Assessorato al No Profit, come settore nevralgico per fornire risposte concrete ai tanti bisogni di una collettività a cui il Comune ,da solo, non può dare risposte adeguate soprattutto per motivi economici,acquisendo quella cultura d'impresa che sia in grado di ottenere risultati con etica, trasparenza, organizzazione con l'adesione di privati e fondi etici.
“ .


Entra ne

Nessun commento: