Web blacknights1.blogspot.com
penadimorte.blogspot.com svulazen.blogspot.com

Il cinno torna a casa da suo padre comunista, poi PDS,quindi Ds con il cuore bertinottiano ed ora Pd."Papà,papà,i coccodrilli volano!".Il rude comunista non capisce e non si adegua:"Non dire sciocchezze!".Il figlio insiste:"Papà,papà,i coccodrilli volano!".Il rude compagno sembra scoppiare:"E' quella fascista della maestra a dirti queste bugie?"."Papà,l'ho letto sull'Unità".Il vecchio compagno si affloscia,non capisce ma si adegua:"Volano, volano ... svulazen ... svolazzano".

domenica, giugno 15, 2008

Pietra tombale sulla moschea di Bologna ?

Il Resto del Carlino, nella sua Cronaca di Bologna, oggi annuncia che anche l’ultima riunione tra la giunta comunale e gli islamici non ha raggiunto l’accordo per la costruzione della moschea.
Insolitamente moderate le reazioni dei musulmani.
La domanda che la cittadinanza si pone è: si tratta di vera pietra tombale sul progetto oppure è un rinvio a tempi “migliori” per i suoi sostenitori ?
Poiché a pensare male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca, non vorrei che la tranquillità con cui gli islamici hanno subito la decisione nasconda una promessa: dopo le elezioni se ne riparlerà.
E se ne riparlerà quando la giunta avrà ben cinque anni per poter far ingoiare ai bolognesi una scelta che è, con tutta evidenza, respinta dalla cittadinanza.
Non può sfuggire il fatto che la marcia indietro della giunta cattocomunista sulla moschea sia successiva alla scoppola elettorale, elevata all’ennesima potenza dalla traumatica perdita di Roma.
Sanno che i bolognesi non vogliono la moschea, anche molti di quelli comunisti, tranne, ovviamente, coloro per i quali i coccodrilli continuano a volare purchè lo scriva l’Unità.
Allora il ragionamento è semplice.
Invece di rischiare di perdere Bologna, perché si ricandida il peggior sindaco che Bologna abbia mai avuto e perché si sfida la cittadinanza su un tema sensibile come la moschea, proviamo a farci rieleggere, poi, come sempre, ribaltiamo la volontà popolare e concediamo gli spazi alla comunità islamica.
Quante volte abbiamo visto ribaltate le promesse elettorali ?
Qui non si tratta neppure di promesse, ma solo di formalismi, facilmente superabili dopo il voto amministrativo.
Naturalmente questo ragionamento deve fare i conti con il voto.
Sapranno i bolognese scegliere chi veramente può e sa rappresentarli e tutelare i loro interessi, oppure, passata la festa, si faranno gabbare nuovamente dalle maschere che verranno indossate da candidati non credibili né affidabili, soprattutto perché totalmente estranei al tessuto sociale e alle tradizioni della città ?

Entra ne

Nessun commento: