Web blacknights1.blogspot.com
penadimorte.blogspot.com svulazen.blogspot.com

Il cinno torna a casa da suo padre comunista, poi PDS,quindi Ds con il cuore bertinottiano ed ora Pd."Papà,papà,i coccodrilli volano!".Il rude comunista non capisce e non si adegua:"Non dire sciocchezze!".Il figlio insiste:"Papà,papà,i coccodrilli volano!".Il rude compagno sembra scoppiare:"E' quella fascista della maestra a dirti queste bugie?"."Papà,l'ho letto sull'Unità".Il vecchio compagno si affloscia,non capisce ma si adegua:"Volano, volano ... svulazen ... svolazzano".

sabato, giugno 09, 2007

L'autogoal di Alleanza Nazionale

richelieu
Nella Cronaca di Bologna odierna de Il Resto del Carlino leggo una notizia che non mi piace neanche un po': Alleanza Nazionale rompe il fronte con gli alleati di Forza Italia e Lista per Bologna (Guazzaloca) per concedere una apertura di credito alla giunta forestiera del sindacalista cremonese sulla sicurezza.
Mi sembra una stupidaggine, se la politica di A.N. diventasse veramente quella dell'inciucio "bipartisan" con i comunisti.
La sicurezza è uno dei (tanti) temi sui quali la giunta del forestiero mostra la propria incapacità e inadeguatezza ad amministrare Bologna.
Perchè A.N. si presta a lanciarle una ciambella di salvataggio ?
Nei giorni scorsi, sulla manifestazione popolare contro le violenze alle donne, abbiamo assistito ai presidenti comunisti dei quartieri costretti a rinunciare alla partecipazione ufficiale dai diktat della sinistra estrema di cui la giunta del forestiero è prigioniera esattamente come lo è a livello nazionale.
La difficoltà in cui naviga la sinistra è enorme ed è rappresentata dalle statistiche che segnalano Bologna in caduta libera, che perde posizioni su posizione nelle varie classifiche sul benessere, vivibilità, sicurezza.
Non un solo provvedimento della giunta del forestiero è andato nel senso di agevolare la cittadinanza e invece si attuano provvedimenti, come il permesso per costruire una moschea, che vanno nel senso esattamente opposto a quello dei desiderata di Bologna.
All'interno del nucleo storico comunista sono apparsi i "formidabili", cioè i comunisti bolognesi "doc" che, anche loro, evidenziano l'inadeguatezza del sindaco cremonese.
E un sondaggio online sempre del quotidiano della nostra città vede solo un 16% favorevole alla ricanditatura del sindacalista cremonese, con un 83% di contrari e un altro sondaggio online registrerebbe addirittura un 60% di favorevoli alla candidatura a sindaco del presidente degli omosessuali, segno che, pur di non far fare il bis al cremonese, i comunisti bolognesi sarebbero disposti persino a sciropparsi le legittime ironie del resto d'Italia (Puglia esclusa).
E in questa situazione il partito, erede di quello che riuscì a raccogliere a Bologna 40000 firme per la pena di morte, si appresta a fare una apertura di credito alla sinistra ?
Mi sembra un autogoal degno del Gianfranco Fini che sponsorizza il voto agli immigrati, il referendum abrogativo di una legge da lui firmata o la definizione del Fascismo come "male assoluto".
Un autogoal che, se non ci sarà un salvataggio sulla linea, rischia di far perdere di credibilità a qualsiasi candidatura alternativa promanasse da A.N. per le elezioni municipali del 2009.


Entra ne

Nessun commento: