Web blacknights1.blogspot.com
penadimorte.blogspot.com svulazen.blogspot.com

Il cinno torna a casa da suo padre comunista, poi PDS,quindi Ds con il cuore bertinottiano ed ora Pd."Papà,papà,i coccodrilli volano!".Il rude comunista non capisce e non si adegua:"Non dire sciocchezze!".Il figlio insiste:"Papà,papà,i coccodrilli volano!".Il rude compagno sembra scoppiare:"E' quella fascista della maestra a dirti queste bugie?"."Papà,l'ho letto sull'Unità".Il vecchio compagno si affloscia,non capisce ma si adegua:"Volano, volano ... svulazen ... svolazzano".

giovedì, marzo 01, 2007

Orgasmi da divieti

Leggo che l'assessore al traffico di Bologna non esclude di aumentare i giorni di blocco della circolazione, oltre al giovedì.
Probabilmente non ha valutato che tali blocchi non hanno alcun impatto sul presunto inquinamento dell'aria, mentre un benefico impatto avrebbe avuto la metropolitana che i suoi sodali di partito/coalizione hanno bloccato, con la tattica ostruzionistica di provincia e regione, quando Guazzaloca aveva ottenuto finanziamenti e definito i progetti e che poi non sono riusciti a realizzare una volta spedito a Palazzo d'Accursio il sindaco forestiero.
E' bene ricordare che i tentennamenti, i cambiamenti del progetto, i rinvii hanno fatto perdere a Bologna i finanziamenti per il metrò che, oggi, vedrebbe già cantieri aperti e in fase avanzata di lavorazione.
Invece niente.
Ci teniamo il traffico quotidiano e i blocchi del giovedì (dalle già onerose targhe alterne dell'era Guazzaloca al "totale" odierno), con le entusiastiche adesioni alle pagliacciate ecoambientaliste come quella di domenica scorsa.
Ricordo anche che i divieti che colpiscono auto e moto ad esclusione degli euro 4 ed euro 2 (ma fra un paio di anni saranno bloccate anche loro) sono un vulnus non nei confronti di chi è ricco, ma di chi non può - spesso - permettersi di cambiare ogni 2/3 anni il proprio mezzo.
E che dire del "bollino blu" che certifica la regolarità degli scarichi se poi non serve per circolare ?
E del bollo aumentato per le auto più vecchie ?
E dell'obbligo di revisione biennale ?
A cosa serve rispettare tutte quelle norme se, poi, la propria automobile deve restare ferma in garage per scelte meramente ideologiche - e del tutto inutili - di una giunta che si palesa sempre più estranea alla realtà cittadina ?
Ancora un mese e si archivierà, inutilmente, anche il blocco di questo anno, senza che siano avviate le concrete iniziative per risolvere il problema del traffico, ma con il preposto che non far altro che pensare ad aumentare i disagi dei cittadini, invece di aumentare l'efficienza dei servizi comunali.
Il traffico: un tema che i Circoli e i Partiti del Centro Destra dovrebbero affrontare con una proposta che ribalti la logica perdente e repressiva fino ad ora adottata e che preveda la libera circolazione di uomini e mezzi all'interno della città.

Entra ne

Nessun commento: